Solo sorrisi il tuo tocco

Io ti amo.
So solo dire questo. So solo pensare alle parole che mi vengono in mente quando mi compare il tuo viso davanti. E non sono parole, ma sensazioni, il tuo profumo, di quando ti accarezzavo passandoti la mano sulla schiena. Su e giù, e poi di nuovo su. Quando cercavo il tuo passo e sapevo che in qualunque angolo della casa avrei prima o poi incontrato il tuo sguardo. Il tuo sguardo appena sveglio. Il tuo sguardo quando mi seguivi da una stanza all’altra. Ritrovarti a guardarmi appena sveglio. Aprire gli occhi e vederti lì. Sentirti sulle mie gambe. Il peso del tuo respiro in attesa di un risveglio.
Solo sorrisi il tuo tocco. solo ghigni e carezze. Perché poi, lo so, tu sei lì, e non mi serve nient’altro. Il sentirsi a casa quando non c’è bisogno di parole per farsi capire. Solo con te non c’è bisogno di parole per farsi capire. Per capirsi. Se potessi dire delle parole ed udirne altrettante, per te non sarebbe lo stesso. Quindi è inutile sfogliare un vocabolario che sarebbe solo d’intralcio. Solo con te bastano le mie mani a farti sentire protetto. A farmi sentire fortunato. Sono fortunato, perché ho avuto il privilegio di incontrarti e di averti nella mia vita. Sono fortunato, perché ho dato un senso alla mia vita attraverso quel calore e quelle porte mai chiuse. Perché mi ha fatto sempre sorridere che i tuoi gusti fossero anche i miei. Lo abbiamo portato come motivo di vanto, ti ricordi? Qualcuno ha sorriso ai tuoi comportamenti bizzarri ed inusuali.
Quando anche arrabbiarsi è un segno di vicinanza. Quando allontanarsi è il segno di un legame più stretto delle catene impenetrabili del tuo animo insondabile. Quando è così, ha senso dire che ti amo.
Ha senso dire che c’è un posto che è solo tuo. Ed io sono nato con quel posto dentro e accanto a me. Sono nato con quel posto accanto a me nel mio letto. Nel mio sonno. Che era già tuo.

Solo che non è giusto non poterti passare la mano sul collo e giù sulla schiena ogni volta che voglio. Ogni volta che forse lo vorresti tu. Ma come faccio a vivere pensando che questo è solo l’inizio della tua assenza fisica? Come faccio a rifare il letto e non far sbiadire dai miei occhi l’immagine di te, lì sull’angolo, che aspetti. Aspetti qualcosa.
Scusami se non ti ho capito. Scusami per quando non sono riuscito ad entrare nel tuo mondo per capire certe cose. Certe cose che fino a quel momento per me erano sconosciute. Inesistenti. Ma tu scusami lo stesso. Perché quando penso a te penso che avrei voluto darti tutta la protezione di questo mondo, e anche di più. E non accetto di non aver compreso. Per me è come aver mancato in qualcosa. Volevo essere il tuo rifugio e la tua rete in caso di difficoltà. Sempre. Anche quando è impossibile esserlo. Perciò scusami se non sono stato previdente sull’impossibile. Perché tu meritavi il mondo. Meritavi le stelle e tutto quello che non si può toccare con le mani.
Ho paura che tutte le foto che ho di te nella mente possano scolorirsi. Ho paura di perdere ciò che di più prezioso ho ricevuto dalla vita. Non voglio che tu vada via. Non voglio non ricordarmi più ogni singolo particolare di te. Non voglio perdere nell’oblio quei pezzi di senso. Non voglio aver trovato un senso e poi averlo perso così come nuvole passeggere nel vento. Non voglio, come faccio? Ho paura, resta qui. Resta qui anche se questo significa piangere. Resta qui, voglio piangere. Voglio piangere sempre, se questo significa sentirti.
Voglio poter prometterti tutto questo. Perché tu sei stato un regalo.

Sono fortunato, perché la sensazione del tuo odore è tra le cose più belle che ho.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...